La seconda volta

Le seconde volte per me sono tragiche.
La seconda volta che mi hanno bocciato,
La seconda volta che sono stata mollata,
La seconda volta che ho perso il lavoro.
E ieri,
La seconda volta che ho perso un figlio.
La seconda volta è un calcio in pancia e uno in faccia, è uno sputo su ciò che sei come persona.
Prendi coscienza che sei uno scarto, anche per Dio. Che non vali niente e che niente ti meriti.
È il senso di colpa di non essere abbastanza.
È la volta in cui ti dici "basta,vado avanti e non mi aspetto più nulla. Ho il diritto di respirare e camminare e continuare a provare a vivere. "
La seconda volta è quella in cui chiedi pietà. Perche sei a terra e sei morta e chiedi solo che lascino stare il cadavere.
È un baratro di sofferenza, dove la speranza è una fiammella piccola che illumina la domanda "Sì, ma perche sempre io?"
La seconda volta è imparare a vivere ed essere grati di un fiato.
Perche sai cosa vuol dire star male da morire.
Imparerò a vivere anche con questo vuoto. Imparerò, anche se già ora mi manchi da morire.
Ti voglio bene tantissimo, anche se non ho potuto mai stringerti. Spero che dovunque siate, tuo fratello ti tenga la mano.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

i gruppi di whatsapp

Le pezze are back