Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2013

che bei sogni... ah che bei sogni

Stanotte ho sognato di essere ancora ventenne, e lavoravo ancora al bar del vecchio teatro del Fontanile...
Solo che invece che i soliti gruppuscoli del Kaiser, arrivavano i Guns n' Roses.
Con LUI, Axl Rose, il mio sogno proibito dai 13 ai 15 anni.
Ed era ancora bello così.
Nasce da subito l'amore folle e decidiamo di sposarci nel giro di una notte.
Ma che bel sogno!
finalmente ho realizzato un fidanzamento durato 20 anni, insomma!
(...peccato che lui nel frattempo sia diventato un tricheco bolso...sigh!)

l'onore e il rispetto

No, nessuna fiction, nonostante il titolo: ppe'na volta, solo realtà.
Decadenza votata.
O come dicono a Milano, fora di bal, Silvio.
Da oggi, mi vergogno un pochiiiino meno di essere italiana.

(è un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per la giustizia italiana)

sono pazzo sono pazzo sono pazzo, ah l'ho detto che sono pazzo??

Il Guardatore di Monitor: "Basta, dobbiamo chiudere coi piccoli clienti!!! Dobbiamo puntare a clienti più alti...con più soldi!!"
Proletarina: "M'era parso di capire da Maria Giovanna Elmi, la nostra direttrice, volesse puntare alla clientela 'minuta'..."
Il Guardatore di Monitor: "Ma no, macchè, ma non hai capito! sicuramente lei la pensa come me!" (sbraitando).

...due giorni dopo...
Maria Giovanna Elmi a Guardatore di Monitor, durante una riunione cui sono presente io con Roswell: "No, no, tu non capisci...è meglio avere 100 piccoli clienti da 1000€, piuttosto che uno solo con 100.000€...! non dobbiamo nemmeno perdere tempo
coi clienti troppo facoltosi, rischiano a volte di trascinarti a fondo!"

Appena usciti di lì, Guardatore di Monitor: "Insomma, Proletarina e Roswell, io ve l'avevo detto: NO ai clienti facoltosi!!"

E poi mi dite che non lo devo accoppare.




Ho letto in sordina "bastardo numero Uno" e "Due di troppo", i primi due volumi della serie di Janet Evanovich dedicati a Stephanie Plum, la più sgarrupata delle agenti di recupero. Ma solo in questo terzo volume ho cominciato ad apprezzare sul serio i personaggi, in particolare la 'big mama' Lula, ex prostituta e partner di Stephanie, e Ranger, l'agente di recupero più tosto del New Jersey (e forse supereroe). Stephanie ha una spiccata tendenza a cacciarsi nei guai, risolvere casi incredibili...e tutto questo perdendo completamente la dignità. Fantastica! Un vivo ringraziamento inoltre alla signora Evanovich: finalmente qualcuno ha capito che il lettore non può diventar pazzo per capire l'evoluzione cronologica della saga. Insomma, il capitolo della saga, scrivetecelo chiaro anche nel titolo!!!

ABOUT: Dove sono, dove ero, e finora non ho ancora ucciso nessuno

Lentamente mi sforzerò di riprendere i ritmi; che fine avevo fatto?
Tralasciamo la ricerca della casa, che sta rivelando risvolti sconvolgenti a tratti allucinanti e meriterebbe una trattazione a parte (che non so se mai farò, c'è rischio depressione).
Proseguiamo semmai coi fatti lavorativi.
FIRST!
Tra le mi*kie fritte di cui mi occupo, in particolare, ai tempi di Merdevole Matrigna vinsi la sòla delle sòle. Un'attività infame, che mi pone a contatto con organi di vigilanza, che muove soldi, avvocati e farmaci tipo il Maalox...ma guarda il caso non muove l'asticella del mio stipendio verso l'alto. Non vi tedio troppo, è comunque un lavoro molto tecnico e specialistico, e ai primi controlli di vigilanza stavo sveglia pure la notte.
Poi però ho capito il lavoro, pare che anche i vertici abbiano riscontrato che sia idonea, e m'ero fatta forza.
Unico problema: in troppi carrieristi (tipo Mignolo) vogliono metterci il becco (appunto perchè è un'attività muove soldi…

costruire

Ecco, questa canzone secondo me é l'amore...

recempsione: il messaggio segreto delle farfalle (e le segrete sostanze stupefacenti di cui fa uso l'autrice)

Mi piace molto leggere libri che descrivano la situazione delle donne nei Paesi Islamici: li trovo stimolanti, e mi danno coraggio nell'affrontare i problemi quotidiani.
Finora devo dire che nessun libro sull'argomento mi ha deluso (semmai "mille Splendidi soli" mi ha straziato il cuore, ma è un'altra faccenda...)
Questo libro invece sì.
L'ho trovato semplicemente falso.
La condizione della gabbia dorata della protagonista, costretta al silenzio dal vecchio riccone che ha sposato. Le perversioni del marito.
L'amore del servo fedele.
Tutto...come dire...stucchevole.
Così come il linguaggio, poetico ma in modo elementare. (per intenderci sul genere 'cuore, amore, occhiali da sole'...)
Insomma...
Pro: ho scoperto che esiste il 'matrimonio di godimento'.
Contro: gran tempo perso.
Se volete evitarlo, la copertina è questa:

sommersa

...vorrei dirvi di più, raccontarvi tante cose, e - perchè no - far del bel piagnisteo, così mi consolereste (o farei crollare a picco il traffico del blog)... ...ma non c'è tempo manco per questo! Mi mancate,  vi voglio bene,  vi amo tanto e voglio uccidere il mio capo. Suggerimenti?

"Brivido Eterno" - Larissa Ione: cara Ward, torna pure dalle Orsoline!

Eccomi qui con la nuova 'Momata' :)
'Brivido Eterno' è il primo libro della saga 'Demonica' creata da Larissa Ione.
Ben pubblicizzata da altre autrici fantasy, crea un universo urban fantasy un po' lontano da quelli consueti: qui licantropi e vampiri, mutaforma e quant'altro sono parte di un mondo sotterraneo e demoniaco, che si oppone ai cacciatori di demoni. Per fortuna che c'è un bell'ospedalino a curare i demoni, con tanto di demoni Seminus (ossia, Incubi supersecsi) ad occuparsi dei pazienti.
Ma daaaaai!!! praticamente è Grey's Anatomy con più sesso, corna coda e zampe caprine (per quanto con la coda, ci insegna la Ione che si possono fare cose interessanti).
Il libro fa sembrare un'educanda la Ward, autrice della Confraternita del Pugnale Nero (nota nell'ambiente come 'Saga dei Vampiri Trombaroli' - Mezzamela di Nuvolette): a pagina 29 siamo ai preliminari, alla 30 si consuma...e da lì è un crescendo... Mi è piaciuto? O…

droghe inconsapevoli

Ho risparmiato un mese intero, perché ne avevo bisogno.
E dopo - solo dopo - sono andata da Deichmann.
Sono entrata estremamente focalizzata: stivali neri, tacco medio, al polpaccio, comodi.

Vai a capire perché sono uscita con stivali neri, al polpaccio, tacco alto.
E ora caracollo in giro per la città, la mia vita è un brivido che vola via, un equilibrio sopra la follia di aver preso un tacco 6 e non essere capace di camminare.
Secondo me da Deichmann diffondono droghe nei bocchettoni dell'areazione, e ti rinco...nigliscono.

E' l'unica spiegazione plauzibile.

Insospettabili fedifraghi

Tempo fa ho lavorato con un consulente informatico.  Bellissimo uomo, affascinante, intelligentissimo. Due figli avuti con la moglie (...tuttora tale) a sua volta nostra collega. Ci siamo trovati bene da subito.  Confortata dalla sua nomea di essere incorruttibile, pur corteggiatissimo per le doti sopra elencate, mi ha stupito per il numero di complimenti al mio indirizzo.  Da lui, mi sono sentita apprezzata, capita, valorizzata. A sua volta l'ho sponsorizzato fino all'inverosimile conoscendo le sue spettacolari capacità... ...e si era creato un bel rapporto di cameratismo, inviti a pranzo, e ad aperitivi... Sennonché una sera, dopo avermi risolto un problema, mi ha scritto un sms che testualmente recitava  "l'ho fatto per te...solo perché ti voglio bene." Ho pensato di aver capito male, ma i messaggi in questo senso si sono moltiplicati...così come gli inviti ad aperitivi, 'anche noi due soli'. Ho cercato di ricondurre la faccenda a migliori consigli...h…

ho visto case che voi umani

"Tre locali in corte,  su tre piani, modica cifra": l'ideale se vuoi vivere in 25 mq, lo spazio rimasto libero dalla scala.
"Tre locali in vecchia corte": non è preciso. E' in una vecchia corte, che si trova in un'altra corte, incastrata in una terza corte. Per arrivare in strada, 10 minuti. Praticamente una matrioska.
"Tre locali in corte da ristrutturare": e da riempire di anabolizzanti, perché questo bilocale diventi effettivamente un trilocale.
"Trilocale da ristrutturare": e da far visitare alle Forze di Pace. Qui sono scoppiate bombe come a Kabul, c'è stato un genocidio e nessuno l'ha denunciato.
"Trilocale interessantissimo": sì, in effetti è molto interessante come tu possa definire (e dare prezzo corrispondente a ) trilocale quello che io chiamerei monolocale con cucina abitabile (visto che il piano superiore risulta accatastato tutto come 'ripostiglio'.
"Trilocale signorile": sulla signor…

IL FIGONE DEL MESE

Ci sono serie che - Deo gratias - sono ricolme come panieri di figoni del mese: tra esse, Trono di Spade.
Questo mese, novembre, un mese un po' tetro e a tinte fosche, ci dedichiamo a questo personaggio comparso da poco ma sicuramente degno di essere ascritto tra i FdM.
L'attore che interpreta Dario Naharis in "Trono di Spade III" si chiama Michiel Huysman...e sappiate che al di fuori del telefilm, in rete troviamo di lui solo immagini d'uomo insulso.

Per questo, vogliamo ricordarlo così.

Bastava dire no - Chiara Maffioletti

Questa volta mi sono presa una pausa da vampiri &co. per dedicarmi a questo libro, che mi ha prestato mia sorella Osama.
L'autrice descrive, minuto per minuto, la storia del suo divorzio, che potremmo definire "cronaca di un divorzio annunciato".
Interessante quando descrive la conflittualità tra mogli e cognate: insomma, il problema non è solo mio o di Moma!!! il mondo è pieno di cognate deficienti!
Tra il capitolo 11 e il 12 ho rischiato invece un'embolia.
Nell'11, l'argomento è 'perchè i bravi ragazzi sposano le stronze'. No, spiegami il concetto di 'stronza': cosa è stronza, una che non si fa usare come zerbino? una che non si fa chiudere fuori casa in mutande? una che non si fa rubare i vestiti? ...allora, sono stronza anch'io. Perchè l'esperienza mi ha insegnato che la sopportazione delle cattiverie altrui induce solo alla sopportazione di cattiverie ancora più grandi. E allora, più che stronze, ribalterei il concetto in '…

Pride & Sensitive

Mi sono iscritta (spintoneamente) al corso d'inglese aziendale.
Ho fatto (con difficoltà, ehm!) i miei bravi test: verte molto sulla conversazione e la pronuncia non è il mio forte, mi emoziono...
Oggi mi chiama la collega del personale:
Collega Str°n§@: "Proletarina ciao, volevo dirti che domani inizia il corso di inglese aziendale"
Proletarina: "Bene!"
CS: "Volevo dirti anche che tra tutti i colleghi sei risultata a un livello un po' più basso, quindi di sicuro farai più fatica."
P.: "..." "..." "...okay"
CS: "Solo 'ok'?"
P: "che ti devo dire, non posso essere tutto 10 nella vita!"
CS: "Sì...beh...però impegnati!"

Ecco, a me qualcuno deve spiegare perché il Parco faunistico delle Cornelle ha piazzato la gabbia degli "Strhon§o Sapiens" proprio da noi.