Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2012

Whish list, o meglio ...help list! pronto soccorso moda

Immagine
Quest'anno sono piena di cerimonie: due matrimoni, di cui uno sull'altare in qualità di testimone, e una comunione. C'è poco da fare: per quanto sia più semplice abbinare gli 'spezzati' (giacche, pantaloni e gonne) e riutilizzarli nella vita di tutti I giorni, comprare abiti 'arreda' molto di più.
Fortuna che c'è Promod!
Promod aiuta noi scriteriate della moda con vestiti effervescenti, fuori dal comune e di costo (per fortuna!) contenuto.
Quello azzurro l'ho comprato per il primo dei due matrimoni, che  si terrà a maggio, un po' più informale (cerimonia in comune,ricevimento in agriturismo, sposi estremamente alla mano).
Ho perseguitato più punti vendita dopo averlo provato, ma pareva impossibile trovarne che fosse A. della giusta taglia, B. non macchiato (scoperta: la seta sembra avere macchie d'unto ovunque! Oppure la gente va a provarsi I vestiti subito dopo aver maneggiato salsiccie? Mah...)
Alla fine mi sono arresa alla soluzione più c…

appuntamenti irrinunciabili

Immagine
Siamo a metà aprile... e che fine ha fatto il Figone del mese? Eccolo qui! Chi è? un irriconoscibile Jim Carrey nei panni del personaggio del suo prossimo film, Burt Wonderstone, dove interpreta un illusionista. E in effetti ha fatto una magia! Che figaccione!

Proletarentola e la perfida matrigna

Roswell non è più il mio capo. Questo sulla carta, almeno. Di fatto è il mio “coordinatore” e a lui riporto. Tutto ciò si traduce che, putacaso faccia una cazzata, mi prendo una passata di sciampo in più: il Direttone Concilione (capo del servizio), la Merdevole Matrigna (sua sottoposta) e Roswell, a titolo di maschio alfa dell'ufficio.
I capelli più lavati del West.
Parliamo di questi due personaggi: il Direttone Concilione. Costui è un uomo pacioccone e completamente pazzo il cui motto è “Ma nooooo, va tutto bene”.
“Direttone, stiamo vendendo un sedicesimo dell'anno scorso”
“Ma nooooo, va tutto bene”
“Direttone, ci stanno facendo causa”
“Ma nooooo, va tutto bene”
“Direttone, c'è una bomba nel palazzo”
“Ma nooooo, va tutto bene” (KABOOM.)
La cosa interessante è che- se dimostri che ha torto palese – ti sbraita addosso.
Eh vabbè. Va tutto bene. Digli sì che la ragione si dà ai pazzi.
E Poi. La Merdevole Matrigna. Il mio nuovo capo.
Sospettavo che non mi considerasse ma è sempre…

PENSIONATI AL LAVORO

Come già vi ho raccontato, sono finita in un girone infernale: quello dell’urna cineraria. Compressi in uno spazio di 2 metri per cinque, siamo in sei cristiani racchiusi tra pareti lignee degli armadi, che( fintamente) delimitano lo spazio a noi riservato. ( fintamente) poiché in realtà siamo in un open space: e la fortunella che dà le spalle alla porta c’est moi. Praticamente lo schermo del mio pc si vede dallo sbarco ascensori. E ringrazio il cielo di non essere una “social network addicted”, perché – oltre al pericolo di trovare dietro di me il presidentissimo Francisco Franco di pirsona pirsonalmente – qui ho avuto modo di scoprire un nuovo elemento faunistico: quello dei Pensionati Lavoranti. Intendo tutta quella serie di persone che si piazzano dietro le vostre spalle in atteggiamento irrisoluto e ozioso, e controllano ciò che fate: leggono le vostre mail, contemplano le foto del gatto sul desktop, commentano con voi le notizie sul sito di Repubblica.it. E non scherzo affatto! U…

NO TAV, JUST CAZ (ZONI)

A volte ho idee malsane. Tipo quella di fermarmi a far l’aperitivo a Milano con La Chiara, visto che quasi mai riusciamo ad uscire sole. “Perché, sei tornata a casa ubriaca e hai molestato i lampioni?”. No. Peggio. Perché può succedere di prendere il treno dopo. Quel treno lì, quello che vede aumentare la demenza di Trenord in modo esponenziale. Succede che prendo questo treno, e noto quanto a rilento e in ritardo proceda… e noto che, ad un paio di fermate da Inculonia, ormai in tarda serata, si blocca del tutto, superato a destra da un treno ad alta velocità. Che succede? Lo speaker dalla stazione biascica: “treno in ritardo per …ratata bzzbzzz…persone strane sui binari””. Eeeh? Strane? Strane come? Sono basse e coi piedi pelosi come gli Hobbit? C’è forse un tizio che finge di essere Gandalf che blocca col vincastro il passaggio dei treni? Scendiamo in un piccolo gruppo di coraggiosi, decisi a capire quali parole siano suggerite al capostazione dai fumi dell’alcol. Qualche altra scarica e……